Prelios, sottoscritto patto soci su 21,85%, quasi un terzo in capo a Buaron

Reuters – Milano, 29 febbraio 2016 La cordata di investitori entrata in Prelios con l’aumento di capitale ha stretto il 26 febbraio un patto parasociale triennale sul 21,852% del capitale post aumento (assumendo che sia interamente sottoscritto).
Oggi parte l’offerta dei diritti inoptati dopo che l’aumento da complessivi 66,5 milioni è stato sottoscritto al prezzo di 0,1029 euro per circa il 65% delle azioni offerte. Il titolo cede oggi in borsa, a circa un’ora dall’apertura, il 10% a 0,1214 euro. Gli aderenti, si legge in una nota pubblicata sul sito della società immobiliare, sono:

  • Alexis de Dietrich, che in proprio detiene il 2,069% di Prelios, pari al 9,47% del patto;
  • DeB Holding (Daniel Buaron), con il 6,622% di Prelios e il 30,3% del patto;
  • Feidos Spa (Massimo Caputi), con il 3,237% di Prelios e il 14,812% del patto;
  • Fondazione Renato Corti (Marisa Busetti), con il 2,069% di Prelios e il 9,47% del patto;
  • Fulvio Conti, che in proprio detiene lo 0,414% di Prelios e l’1,894% del patto;
  • Negentropy Capital Partner (Ferruccio Ferrara e Francois Declerck), con il 3,31% di Prelios e il 15,148% del patto;
  • Energia di Famiglia (Fulvio Angelo Riassetto), con l’1,655% di Prelios e il 7,576% del patto;
  • Porto Allegro (Gianfranco Paparella), con lo 0,828% di Prelios e il 3,788% del patto;
  • York European Distressed Credit Holdings (James G. Dinan), con l’1,648% di Prelios e il 7,54% del patto.

Nessuno dei partecipanti è titolare di azioni di Prelios (o diritti di voto ad esse spettanti) ulteriori o di categoria diversa rispetto alle azioni sindacate. E’ previsto che, a determinate condizioni, i partecipanti possano acquisire nuove azioni o che terzi ne apportino al patto purché non sia superata la soglia d’Opa.
Alla scadenza del triennio ciascun partecipante potrà decidere liberamente se rinnovare o meno il patto. Qualora risultino sindacate azioni inferiori al 12% del capitale sociale con diritto di voto, il sindacato cessa di avere efficacia.