Prelios Sgr, l’ad Paolo Scordino lascia l’incarico

MF – Milano, 29 Aprile 2016 – L’amministratore delegato di Prelios Sgr (la società del Gruppo Prelios che gestisce quasi 30 fondi di investimento immobiliare), Paolo Scordino (un passato in IDeA Fimit / Fimit sgr, Feidos, Lottomatica tra le più conosciute), ha rassegnato le dimissioni dalla società «per motivi personali, non correlati all’attività professionale» come riportato da una nota della società, che ha tenuto oggi l’assemblea per l’approvazione del bilancio 2015 chiuso con 16,7 milioni di ricavi e un utile operativo di 3,6 milioni. Il patrimonio gestito è stato di circa 3,8 miliardi, mentre la raccolta netta negli ultimi 24 mesi è aumentata di 1,3 miliardi.
Nel corso del 2015, la società ha completato la liquidazione di due fondi e arricchito il patrimonio gestito di 4 ulteriori veicoli riservati a investitori professionali. Ha inoltre istituito tre fondi, due dei quali dedicati a iniziative di housing sociale (Bernina Social Housing ed Estia Social Housing), inoltre ha avviato il progetto del fondo Restart, destinato all’acquisizione per cassa di pacchetti di immobili a garanzia di finanziamenti problematici. «Abbiamo molti progetti in pipeline, entro l’estate chiuderemo alcune operazioni», ha spiegato Andrea Cornetti, chief investment officer di Prelios Sgr, cui (insieme a Sergio Cavallino, head of operations e finance) il cda ha conferito i poteri per assicurare «la piena continuità operativa e gestionale». Le deleghe dell’ad resteranno in seno al board, che ha disposto il rafforzamento del ruolo di presidio e controllo da parte del presidente indipendente Alberto Rossetti.