A Saturnia un tuffo (antico) nel benessere. Il «Bagno Santo» di 3 mila, anni fa si ripete oggi nella stessa sorgente che sgorga a 37 gradi.

Inizia con un rituale, un bagno nella sorgente millenaria la cui acqua viene fatta scivolare sulla testa, il nuovissimo trattamento 100 Anni, con cui Terme di Saturnia, il resort di lusso in Maremma votato al benessere, festeggia il primo secolo di vita. – Se la sorgente è scaturita 3.000 anni fa, l’hotel con SPA affiliato alla catena Leading Hotels of the World, è nato nel 1919. Tutto ruota intorno a questo specchio d’acqua che sgorga a 37 gradi, punto esatto in cui il corso che scende dal Monte Amiata incontra un cratere. Per gli antichi era il «bagno santo» e ora quei principii di salus per aquam vengono riproposti nel trattamento 100 Anni, declinato in due pacchetti: il «Bagno Santo di coppia», nel Bagno Romano (500 euro per 100 minuti) e «Sorgente di energia», 100 euro per 100 minuti, «un prezzo volutamente adeguato verso il basso per percorrere fino in fondo il tema del centenario», spiega il direttore della Spa, Sandro Baronti. Un rituale che segue il flusso di rinnovamento della struttura, acquistata da poco dal gruppo Feidos presieduto da Massimo Caputi insieme con il fondo americano York Capital. «A Saturnia abbiamo almeno 104 trattamenti che originano dalla nostra storia», spiega Baronti, che sottolinea come il trattamento 100 Anni sia profondamente legato al luogo e ai suoi elementi. Dopo l’immersione nella piscina termale insieme allo stesso operatore che eseguirà il massaggio, ci si sposta in beauty clinic per un peeling a base di polvere vulcanica estratta direttamente dal plancton della sorgente e addizionata al fango di Saturnia, che viene rimosso con una doccia a cascata. Il trattamento prosegue con un massaggio total body con l’olio energia, profumato al rosmarino. In vena di festeggiamenti, al termine viene offerto un aperitivo curato dagli chef del ristorante 1919: chi vuole proseguire sul Filone salutista può prenotare un consulto nello studio medico. Per chi alloggia all’interno del resort, la consulenza medica è gratuita. Michela Proietti.

Articolo, 13 Luglio 2019