Massimo Caputi: il momento è molto complesso, niente sarà come prima

Clicca qua per l’intervista

Il Quotidiano Immobiliare. Guglielmo Pelliccioli

Nell’intervista con Guglielmo Pelliccioli preoccupazione per l’incertezza del post emergenza, molte incognite e qualche opportunità – – Intervistato da Guglielmo Pelliccioli de ilQI sull’attuale situazione di emergenza Massimo Caputi, Chairman di Feidos e delle Terme di Saturnia Natural Spa & Golf Resort, nonchè Presidente di Federterme e vicepresidente Assoimmobiliare, ha esposto i suoi timori e i suoi dubbi su come sarà il sistema immobiliare alla ripresa dei lavori. La crescita in questo periodo dello smartworking e dell’e-commerce, induce a una riflessione importante per i settori uffici e retail, e soprattutto per i centri commerciali che dovranno vedersela con l’immediato problema degli afflussi che, anche dopo la riapertura, saranno forse limitati dalle norme di sicurezza. Crescerà invece la logistica evoluta, mentre il vero punto interrogativo ma anche potenzialmente interessante sarà il residenziale, con la casa che è stata riscoperta dagli italiani. Grande incognita anche il settore alberghiero, il cui modello del futuro non è ancora stato definito. Tra le preoccupazioni per quanto riguarda il lungo periodo c’è il rischio che nel 2021 si assisterà ad un’altra ondata di NPL. Sarebbe opportuno, secondo Caputi, valutare anche la sospensione di dodici mesi (almeno) dei processi valutativi degli advisor, perchè gli asset immobiliari in pancia alle società, in un momento di blocco totale del cash flow e dell’economia, verrebbero penalizzati in modo evidentemente troppo pesante e per alcune realtà forse irrimediabile.